Questo vino ODC è prodotto integralmente
con il vitigno Dolcetto.
Le uve provengono dai vigneti dei territori
di Monforte d’Alba e Serralunga d’Alba
piantati con il sistema Guyot.
La vendemmia ha luogo con l’inizio
dell’autunno e termina i primi di Ottobre.
La fermentazione avviene totalmente in acciaio
a temperatura controllata
con durata di 15-20 giorni.
In seguito affinamento di 8-10 mesi
in acciaio prima della messa in bottiglia.

Le uve crescono nel comune
di Monforte d’Alba, quindi crescono
a fianco di quelle di Nebbiolo, in vigneti
di grande vocazione.
Per la produzione di questo vino si è deciso
di limitare la resa a 60 q.li/ha
che corrispondono a circa 1,5 kg per pianta.
L’affinamento, in acciaio per 10 mesi
segue una fermentazione in acciaio
a temperatura controllata, per 10-20 gg
con lieviti indigeni.

E’ la nostra selezione per il vitigno Barbera.
Vigneti con esposizione a Sud, età media
delle viti di 70 anni situate in Monforte d’Alba.
Per meglio valorizzare le caratteristiche
di questa selezione, molto rare se non uniche
si riducono le rese a 700 gr. per pianta.
Raccolte a piena maturazione, che sovente
vuol dire inizio Ottobre, le uve effettuano
una fermentazione a temperatura
non controllata, per un periodo cha va
dai 30 ai 60 giorni. Produzione limitata
viene messa in commercio dopo un affinamento
di 2 anni in tonneaux da 400 litri.

Prodotto con il 100% di uve Nebbiolo
che crescono nei comuni di Monforte d’Alba
e Serralunga d’Alba.
La raccolta delle uve avviene alla fine
di Settembre nel più tradizionale dei periodi
di vendemmia di questa varietà.
Resa di 70 q.li/ha, leggermente più alta
del Barolo, per conferire al vino grande
freschezze e facilità di bevuta.
L’affinamento dura 10 mesi, periodo in cui
il vino riposa in acciaio dopo una fermentazione
che dura dai 15 ai 20 giorni, con temperatura
controllata e con l’utilizzo di lieviti indigeni.

Per produrre questo barolo docg
si utilizzano uve provenienti da vigneti giovani
di Monforte d’Alba e Barolo.
Resa di 70 q.li/ha, fermentazione in acciaio
con controllo della temperatura.
Affinamento di 2 anni, per la maggior parte
in fusti di rovere e slavonia da 30 ettolitri.

Vigneti molto vecchi nel comune
di Monforte d’Alba. Rese di 50 q.li/ha.
Per meglio esaltare il connubio suolo vitigno
si è scelto di affinare questo Barolo docg
per 24 mesi in botti di slavonia da 15 ettolitri.
Per le stesse ragioni si sono raccolte le uve
a piena maturazione durante le prime nebbie
di inizio Ottobre, uve subito pigiate
segue fermentazione con lieviti indigeni
che varia dai 30 ai 60 giorni.

E’ il nostro Barolo più importante; vigneti posti
ad altitudine di 400 metri, con esposizione
dei vigneti a Sud, nel comune
di Serralunga d’Alba.
I vigneti hanno un’età media di 40 anni.
Rese di 40 q.li per ettaro.
Come il Barolo “Grafione” la vendemmia
ha luogo la prima settimana di Ottobre
con una fermentazione che dura 60 giorni
affinamento in botti di slavonia da 30 ettolitri
per un minimo di 36 mesi.

Questo vino è il frutto dell’unione
delle tipiche varietà piemontesi, Nebbiolo
per il 50%, Barbera per il 30% e Dolcetto
per il rimanente 20%.
Le uve crescono su diversi terreni siti
nei comuni di Serralunga d’Alba, Monforte d’Alba
e La Morra.
Le viti sono allevate con il sistema Guyot
e i grappoli sono stati raccolti all’inizio di Ottobre.
Dopo essere state portate in cantina le uve subiscono
una fermentazione alcolica
della durata di 30 giorni seguita
da un affinamento di 12 mesi in tonneau
e acciaio a seconda della varietà.

Questo vino è il frutto dell’unione
delle tipiche varietà piemontesi, Nebbiolo
per il 50%, Barbera per il 30% e Dolcetto
per il rimanente 20%.
Le uve crescono su diversi terreni siti
nei comuni di Serralunga d’Alba, Monforte d’Alba
e La Morra.
Le viti sono allevate con il sistema Guyot
e i grappoli sono stati raccolti all’inizio di Ottobre.
Dopo essere state portate in cantina le uve subiscono
una fermentazione alcolica
della durata di 30 giorni seguita
da un affinamento di 12 mesi in tonneau
e acciaio a seconda della varietà.